REGISTRATI   |  
   

RSS   Facebook   Twitter

Italiano   English   Polish


TESTIMONIANZA - LA MIA CHIAMATA
Share |

 

 
La mia chiamata

Faccio parte del Movimento Gloriosa Trinità da sette anni.
Dopo due anni che frequentavo il Movimento, ho sentito nel mio cuore (attraverso la preghiera profonda con Gesù) di intraprendere il cammino di Consacrazione a Dio in forma privata nel Movimento.
In questi anni i momenti di preghiera personale e comunitaria (sempre più frequenti) sono stati per me fonte di crescita Spirituale e di continua conversione nella mia Consacrazione.
Desidero condividere con voi il dono che il Signore Gesù mi ha fatto e come me lo fa vivere.
Sono felicemente  sposata da ventun'anni e non ho figli, spesso mi sono chiesta “perché”?
In occasione di un ritiro spirituale, durante l’effusione dello Spirito Santo, il Signore mi ha donato, tramite la Sacra Scrittura e il discernimento dello Spirito, la  parola Maternità Spirituale.
Mi chiesi: Signore, cosa significa per me Maternità Spirituale? Cosa vuoi che io faccia?
Allora cercai e lessi ciò che riguardava la Maternità Spirituale e mi venne in aiuto Madre Anna Maria  Adorni con alcuni suoi scritti, dove spiegava molto chiaramente come vivere questa chiamata: “Bisogna essere capaci di amare ed educare gli altri nell’amore, trasmettendo la propria ricchezza interiore,  ma soprattutto nella donazione gratuita di se stessi, non per un proprio fine, ma per il bene dell’altro nella giustizia e nella verità”.
La verità che l’uomo cerca è DIO, con spontaneità, semplicità, attraverso un percorso interiore.
L’invito allora era riscoprire e vivere in modo autentico la Maternità Spirituale. Compresi così che il Signore aveva un progetto diverso per me dall’essere madre fisica quando l’anno scorso mi è stato proposto di diventare responsabile, insieme a mio marito,
degli atelier (laboratori della fede) giovanili in Gloriosa Trinità. Tutto prendeva forma, abbiamo accettato perché questa, siamo certi, è la volontà del Signore per noi come coppia.
Lavorare con i ragazzi è per noi fonte di gioia e insieme uno stimolo a dare il meglio di noi stessi, non solo donando ma anche ricevendo da tutti loro. Il Signore sta compiendo meraviglie nelle loro vite, li fa crescere nella loro spiritualità facendoli diventare testimoni del suo Amore e della sua presenza.
Lodo e ringrazio il Signore per la sua misericordia.
Chiedo a Maria Madre Santissima di essermi sempre vicina in questo mio cammino e di aiutarmi con il suo Amore ad essere capace di trasmettere tutto ciò che ho nel mio cuore.
                                           
Anna.

 


pubblicato in data: 08/10/2012 20:17:16    :2904

APPUNTAMENTI:

Leggi tutte le news…



Fondazione Regina del Rifugio - Tutti i diritti riservati - P.IVA 04794140964 - Termini di utilizzo e Privacy
Realizzazione MC Service CAD Graphic & Project