REGISTRATI   |  
   

RSS   Facebook   Twitter

Italiano   English   Polish


PER MEZZO DI MARIA - APPARIZIONE A LUGGAU
Share |

SANTUARIO DI MARIA A LUGGAU, AUSTRIA

Sono poche le notizie che possediamo relativamente al paese di Luggau, a 1170 m. sul mare nella Valle del Gail in Carinzia.
Oggi vanta circa 550 abitanti, ma alla fine del secolo XVI il paese era composto da circa 16 case abitate dai contadini che lavoravano nei campi e nei boschi dei signori di Pittersberg.
Secondo la tradizione, dove sorge oggi la Chiesa si trovava un campo assai fertile, coltivato da una donna pia, ma povera.
Un giorno, durante l'estate del 1513, stanca dal lavoro, si pose a sedere e si appisolò. Nel sogno ebbe come una visione: in quel medesimo luogo sarebbe sorta una chiesa ed ella stessa anzi avrebbe dovuto impegnarsi in questa costruzione.
Svegliatasi dal sonno, in un primo momento non pensò più alla visione, anche perchè non riusciva a capacitarsi come una povera donna come lei avrebbe potuto erigere una chiesa. Ma l'idea, nonostante gli sforzi, le rimaneva fissa nella mente e la tormentava giorno e notte. Disse allora a se stessa: "Se in tutto questo c'è qualcosa di vero, io accenderò una candela nel campo e questa dovrà ardere continuamente per tre giorni e tre notti. In tal caso dovrò ritenere che la visione è venuta dal Cielo". Detto e fatto: la candela arse per tre giorni senza mai spegnersi nonostante il forte vento.

Convinta allora che l'ordine veniva dall'Alto, con i suoi risparmi comprò prima di tutto una immagine dell'Addolorata, una "Pietà" che portò di casa in casa raccontando l'accaduto e chiedendo aiuti per la costruzione della Chiesa. Ma Elena (questo era il nome della donna) raccolse solo derisioni e scherni; venne anzi presa per pazza e truffatrice e chiusa in prigione. I giudici però dovettero riconoscere la sua rettitudine e la rilasciarono.
Le sofferenze e le umiliazioni subite, indubbiamente per volere del Cielo, mutarono l'atteggiamento dei compaesani verso di Lei ed alcuni contadini, senza averne avuto richiesta fornirono il legname necessario per la costruzione della cappella dove venne collocata l'immagine dell'Addolorata che Elena aveva acquistato.
Il  conte Giovanni di Manndorf, sperimentò egli stesso il volere della Madonna che costruisse una chiesa in quel luogo e si adoperò per sostituire la cappella con una chiesa in muratura.
 
La chiesetta risultò ben presto troppo stretta e insufficiente. Dopo due anni venne demolita e sostituita da una nuova costruzione assai ampia.

Nel 1986 il Santuario è stato reso basilica Minore dal Papa Giovanni Paolo II.


pubblicato in data: 21/10/2012 22:19:30    :1327

APPUNTAMENTI:
21 novembre 2019
MILANO: SANTA MESSA PER LAVORATORI - SAN BARTOLOMEO
21 novembre 2019
MILANO: ADORAZIONE EUCARISTICA COMUNITARIA
21 novembre 2019
MILANO: GIORNATA EUCARISTICA
22 novembre 2019
NUMANA: ATELIER
28 novembre 2019
SAN BENEDETTO DEL TRONTO: ADORAZIONE EUCARISTICA

Leggi tutte le news…



Fondazione Regina del Rifugio - Tutti i diritti riservati - P.IVA 04794140964 - Termini di utilizzo e Privacy
Realizzazione MC Service CAD Graphic & Project