REGISTRATI   |  
   

RSS   Facebook   Twitter

Italiano   English   Polish


Il PUNTO DI VISTA DI DIO
Share |

 

Il cristiano che opera negli organismi di carità deve aderire «al punto di vista di Dio», al suo progetto sull’uomo, senza lasciarsi irretire da derive negative provocate da ideologie manipolatrici che tendono ad affermare «l’assolutizzazione dell’uomo». Lo ha detto il Papa questa mattina, sabato 19 gennaio, durante l’udienza concessa ai partecipanti all’assemblea plenaria del Pontificio Consiglio Cor Unum, dedicata al tema «Carità, nuova etica e antropologia cristiana».Quando l’uomo non ha cercato tale progetto, ha detto il Pontefice, è rimasto vittima di quelle culture che hanno finito con il renderlo schiavo. E ha in proposito rievocato il periodo in cui dominavano «ideologie inneggianti al culto della nazione, della razza, della classe sociale», rivelatesi poi «vere e proprie idolatrie».

Leggi l'articolo

 

 


pubblicato in data: 19/01/2013 18:27:41    :2317

APPUNTAMENTI:

Leggi tutte le news…



Fondazione Regina del Rifugio - Tutti i diritti riservati - P.IVA 04794140964 - Termini di utilizzo e Privacy
Realizzazione MC Service CAD Graphic & Project