REGISTRATI   |  
   

RSS   Facebook   Twitter

Italiano   English   Polish


PER MEZZO DI MARIA - NOSTRA SIGNORA AUSILIATRICE
Share |

Fu proprio lui a iniziare i lavori per la riedificazione della chiesa e del convento  francescano. Essa era dedicata alla Madonna della neve e vi si venerava una copia dell'immagine di Santa Maria Maggiore. 

Dopo la battaglia di Mohács la chiesa fu data alle fiamme dai turchi, ma un fedele coraggioso riuscì a salvare l'immagine e a portarla a Makora, dove rimase definitivamente.

Una cinquantina di anni dopo, la chiesa fu restaurata e vi fu posta in venerazione un'immagine della Beata Vergine ausiliatrice, che un gruppo di fedeli fuggiti da Csanad portava con sé.

Poco dopo un nuovo incendio distrusse la chiesa e l'immagine fu fortunosamente sottratta alle fiamme e nascosta in una palude.

A ritrovarla, verso il 1630, fu un cavaliere turco: riconosciuta nell'immagine la "Grande Signora" dei cristiani, egli fu preso da soggezione e la portò al convento francescano di Szeged, ingiungendo ai frati di tributarle il dovuto onore.

In tal modo il santuario, nonostante la dominazione turca, poté nuovamente fiorire, divenendo famosissimo e molto frequentato dai popoli balcanici.

La tradizione popolare e le cronache del convento sono molto ricche di racconti circa i vari interventi prodigiosi della Vergine. L'ottimo stato di conservazione dell'immagine, nonostante tutte le vicissitudini subite, è fonte di grande stupore.

 


pubblicato in data: 24/11/2013 11:09:17    :1472

APPUNTAMENTI:

Leggi tutte le news…



Fondazione Regina del Rifugio - Tutti i diritti riservati - P.IVA 04794140964 - Termini di utilizzo e Privacy
Realizzazione MC Service CAD Graphic & Project