REGISTRATI   |  
   

RSS   Facebook   Twitter

Italiano   English   Polish


TESTIMONIANZA: HO RISCOPERTO IL VERO VOLTO DI GESU' CRISTO
Share |

La mia famiglia era un po’ come quella del Mulino Bianco, non solo perché sono di Parma, ma soprattutto perché le cose andavano per il verso giusto: ottima sistemazione lavorativa sia per me che per mia moglie, una bella casa, tre figli bravi e intelligenti.

Poi arriva, come nella parabola della zizzania, un imprevisto che fa crollare tutte le mie certezze rileva la fragilità della mia fede. Mio figlio più giovane a dieci anni comincia a manifestare gravi disturbi neuropsichiatrici. A nulla valgono le cure ed i ricoveri presso le migliori strutture nazionali e internazionali.

La malattia di questo figlio ha finito nel corso degli anni per spegnere, soprattutto in me, ogni speranza, non solo nella possibilità di una sua guarigione, ma soprattutto nella misericordia di Dio. In parole povere, dopo tanti anni di battaglie perse e di estenuanti stress, avevo perso la fede. Solo mia moglie, che non aveva abbandonato la preghiera, mi aiutava per non cadere nel baratro.

Ma era solo questione di tempo.

Questa estate, volendo tentare di assicurare a mio figlio una vacanza in un centro con molto spazio verde e con una capillare animazione in grado di coinvolgerlo emotivamente, ho finito per fissare una settimana presso un famoso villaggio a Numana. La sera del nostro arrivo, mentre ero intento a fare un giro per visitare tutto il villaggio, sento dei canti arrivare dalla sala del teatro. Incuriosito, pensando che si trattasse di una delle solite iniziative per intrattenere gli ospiti, entro. Sento dei canti religiosi, parte in italiano e parte in polacco. Subito avviso mia moglie che, dopo avermi raggiunto, chiede alla prima persona che aveva accanto (Costanza, che non smetterò mai di ringraziare) cosa si stesse svolgendo lì dentro, cosa significasse tutto ciò.
Pur non avendo subito compreso granché del Movimento Gloriosa Trinità, il trasporto, la disponibilità e l’accoglienza di Costanza e di tante altre persone come lei, hanno fatto si che dopo il primo incontro ne seguissero altri, sino al momento in cui abbiamo deciso di partecipare a tutte le iniziative del Movimento.

Per farla breve, da quell’incontro ma soprattutto attraverso l’amore gratuito delle persone incontrate, ho ritrovato il coraggio di vivere ed ho riscoperto il vero volto di Gesù Cristo. Un po’ alla volta il mio vecchio cuore di pietra ha iniziato a trasformarsi in un cuore di carne. Ho ringraziato Dio di questo incontro ed ho ripreso ad avere fiducia in Lui. Certo che non poteva essere un caso che tra centinaia di villaggi turistici sparsi in tutta Italia io scegliessi proprio quello dove si svolgevano le vacanze del Movimento e, soprattutto, che io centrassi esattamente la settimana giusta.

In sintesi, da quello che ho capito attraverso la mia esperienza, è impossibile trovare Gesù Cristo attraverso noi stessi (dove saranno due o tre radunati nel mio nome…) o pretendere di salvarci da noi stessi. Prima o poi le difficoltà della vita finirebbero per strangolarci.

Ringrazio perciò Gloriosa Trinità e Don Andrea per questa amicizia in Gesù Cristo e per un cammino di fede che mi auguro di poter continuare insieme.

 
Maurizio

pubblicato in data: 12/10/2014 12:06:09    :1650

APPUNTAMENTI:

Leggi tutte le news…



Fondazione Regina del Rifugio - Tutti i diritti riservati - P.IVA 04794140964 - Termini di utilizzo e Privacy
Realizzazione MC Service CAD Graphic & Project