REGISTRATI   |  
   

RSS   Facebook   Twitter

Italiano   English   Polish


TESTIMONIANZA: ADORO TE
Share |
Tutto è nato quando nel 2006 mi sono recata in un Santuario Mariano, la Madonna mi aveva chiamata per portarmi nel Cuore di Suo Figlio Gesù. In quella sera la Chiesa rimase aperta tutta la notte per l’Adorazione Eucaristica silenziosa, stetti in preghiera davanti al Santissimo Sacramento per diverse ore, senza rendermi conto che qualcosa stava accadendo nel mio cuore, un incontro veramente speciale con Gesù Eucaristico.
Quando lasciai quel Santuario e ritornai a casa sentii un forte desiderio di rivivere quell’incontro con Gesù, poco dopo conobbi una persona che, parlandole del mio pellegrinaggio, mi indicò una Chiesa in Milano dove erano soliti ritrovarsi per l’Adorazione.
Dopo quella prima volta la mia preghiera di Adorazione fu sostenuta, alimentata e consolidata in comunità e poco dopo sentii il desiderio di vivere anche personalmente in intimità, cuore a cuore, questa chiamata.
Si così è stata per me, una chiamata, Gesù mi aspettava per chiedermi di donargli il mio cuore, il mio tempo, la mia preghiera e il trasporto che sentivo dentro di me fu tale che in poco tempo divenne il centro della mia preghiera e della mia vita spirituale, il centro di tutta la mia vita, portandomi ad un profondo e radicale cambiamento nei modi di pensare, agire, di vita quotidiana ed una sempre più profonda e continua conversione.
Noto che la relazione tra me e l’Eucarestia acquista nel tempo un legame sempre più intenso e profondo, inizialmente la frequenza alla S. Messa quotidiana veniva vissuta quando mi era possibile ma via via intensificando l’Adorazione a Gesù Eucaristico cresce parallelamente il desiderio e la volontà di ricevere l’Eucarestia tutti i giorni, ricevere Gesù e adorare Gesù Sacramento sono un'unica fonte e unione, l’una non può escludere l’altra, perché stare alla presenza di Dio per me ha significato un cammino non solo di conversione ma di trasformazione, di passaggio dallo stato di carne a diventare pane, che continuerà sino alla fine dei miei giorni.
Solo con il passare degli anni ho compreso i doni e le grazie ricevute dalle mie brevi o lunghe soste davanti al Tabernacolo e dal mio desiderio continuo di stare davanti a Gesù con sempre più intensa frequenza sino ad oggi, dove le mie visite si ripetono anche più volte al giorno, è un incontro che non ha conosciuto soste. Non mi sono mai stancata, ma anzi gli inviti si alimentano sempre più...ma cosa è accaduto veramente nel mio cuore?
Stare davanti al Tabernacolo è stato per me pronunciare il mio SI e il donarmi al Signore Gesù totalmente. Inizialmente  però io non ho pensato così, solo con il passare del tempo il mio cuore ha sentito e desiderato di aderire al suo progetto per me, proprio come accade tra innamorati, l’amore cresce giorno dopo giorno, momento dopo momento, sino a sentire il desiderio di voler stare insieme tutta la vita. Così è accaduto a me, è maturato in me, nel mio cuore, questo forte desiderio.
Questa decisione è stata necessaria e fondamentale per me per proseguire sino ad oggi, in un cammino di amore ma anche di molte fatiche, molte battaglie che ho dovuto e devo affrontare dentro di me, la certezza è che non sono sola, è Gesù che con i suoi raggi di Amore trapassa ogni volta il mio cuore donando luce e raggiungendo le tenebre che sono in me e quando sembra di non farcela, ritorno a quel SI, per ritrovare la forza di lasciarmi trasformare, l’Amore di Gesù è veramente unico, Lui è stato ed è così silenzioso, discreto, delicato da avermi attirata a sé senza accorgermi, io chiamerei l’Adorazione Eucaristica: Scuola di Amore! Un amore che tutto crea, tutto trasforma, tutto opera.
Molte volte mi trovo a vivere delle difficoltà o sentirmi stanca, scoraggiata, smarrita, cerco una Chiesa per stare davanti a Gesù come una figlia che cerca la forza e la protezione del Padre per rifugiarsi e sentirsi al sicuro, trovare conforto, consiglio, chiedere l’aiuto di superare quella difficoltà e la Misericordia di Dio non si fa attendere, in Lui, con Lui e per Lui vivo totalmente la mia vita.
La presenza viva di Gesù ha operato grandi meraviglie nella mia vita, Gesù è puro amore, plasmando, conformando, convertendo il mio cuore la mia vita e tutto ciò che ne fa parte, la mia famiglia, i miei cari, i miei amici, i miei colleghi di lavoro.
La preghiera eucaristica non è stata per me una preghiera fine a me stessa ma una preghiera comunitaria, una preghiera di intercessione, resto sempre molto colpita quando, nello stare in preghiera davanti a Gesù, ricordo persone che ho conosciuto o incontrato, amici che da tempo non frequento e in quel momento Gesù li chiama al mio cuore come volerli attirare a sé e sperimento così il suo desiderio di salvezza per tutti, facendomi comprendere il valore profondo dello stare davanti a Lui, perché Gesù tutto può e tutti raggiunge come vuole. Sentirmi uno strumento o un canale della Sua Misericordia aiuta anche me a crescere nella fede, avere più fiducia in Lui e sentirmi sempre più bisognosa di Lui.
Adorare il Signore significa per me amare, desiderare di seguirlo, di fare la sua volontà, ma soprattutto fidarmi e affidarmi, rialzarmi dalle cadute e dalle fatiche.
Il tempo vissuto ad adorare Gesù è un tempo unico ed irripetibile, non è mai uguale ad un altro, sperimentare la presenza silenziosa e nascosta di Gesù ha messo molte volte a prova la mia fede, la mia pazienza, l’umiltà.
Da quando sono stata portata per Grazia ad Adorare Gesù Eucaristia nella mia vita ho vissuto e vivo molti cambiamenti e non solo in me, ma anche intorno a me, nel mio ambiente di vita quotidiana, in coloro che mi sono accanto con doni e grazie bellissime, Adorare Gesù è farsi abbracciare e abbracciare con Lui, in Lui e per Lui tutto e tutti.
Adorare Gesù è diventato oggi il mio stare davanti a Lui così come sono, nello stato in cui mi trovo senza più preoccuparmi di cosa dire o cosa fare, per me è importante solo stare alla sua presenza ed essergli fedele come mi è possibile in un continuo e rinnovato incontro perché Lui è il mio e il nostro Tutto.


pubblicato in data: 15/06/2015 00:21:05    :1682

APPUNTAMENTI:
15 ottobre 2019
MILANO: SANTA MESSA PER I LAVORATORI
16 ottobre 2019
VILLARICCA (NA): ATELIER
17 ottobre 2019
MILANO: SANTA MESSA PER LAVORATORI - SAN BARTOLOMEO
17 ottobre 2019
MILANO: ADORAZIONE EUCARISTICA COMUNITARIA
20 ottobre 2019
VILLARICCA (NA): ANIMAZIONE SANTA MESSA

Leggi tutte le news…



Fondazione Regina del Rifugio - Tutti i diritti riservati - P.IVA 04794140964 - Termini di utilizzo e Privacy
Realizzazione MC Service CAD Graphic & Project