REGISTRATI   |  
   

RSS   Facebook   Twitter

Italiano   English   Polish


TESTIMONIANZA: LA MISERICORDIA DI DIO HA INCONTRATO LA MIA VITA
Share |

Durante la vacanza a Numana ho ricevuto dal Signore una Grazia molto grande e molto attesa nella mia vita, la liberazione e la guarigione dai miei peccati passati.

In quei giorni mi recavo spesso all’oasi degli ulivi e davanti alla statua della Madonna pregavo perché fossi guarito e liberato dalle mancanze di perdono verso me stesso, verso Dio e da tutto il male commesso nella mia vita passata. Era un tormento e un fardello che mi condannava in continuazione, che non mi permetteva di vivere in pace con me stesso e con gli altri e, soprattutto, mi faceva vedere il male ovunque, facendomi vivere con mille maschere.

Martedì, durante la S. Messa (la Parola e l’insegnamento si riferivano al grano e alla zizzania, alla bestia che c’è dentro di noi), prima di iniziare la condivisione nell’atelier, abbiamo invocato lo Spirito Santo con il canto “Ruah”, sono poi seguite le riflessioni di ciascuno; ad un tratto io sento dentro di me un impeto che mi fa uscire fuori, come in una confessione, tutto il male del mio passato, raccontando i fatti e i modi, e di come il male era entrato sempre di più nella mia vita. Avevo solo 9 anni quando un giorno, entrando a casa, sulle scale ho visto una nube nera dietro di me che mi seguiva e vidi un viso bruttissimo, sono scappato a casa spaventatissimo e non riuscii a dire nulla ai miei genitori. Da quel momento sono stato attirato a fare tante cose sbagliate che, pur non volendole fare, mi trovavo a caderci e, più mi rendevo conto del male che facevo, più la bestia cresceva dentro di me, tanto da non riuscire a cambiare la mia vita, da non riuscire a fare il bene.

Il Signore mi venne a cercare per salvarmi e all’età di 41 anni incontro Cinzia, colei che poi diventerà mia moglie, io avevo paura di amare e di entrare in una relazione perché non avevo mai conosciuto l’amore, così decisi di troncare subito la mia relazione con lei, ma dopo pochi giorni sentii dentro il mio cuore che non dovevo perderla, ma seguirla. Da questa mia decisione inizia a cambiare la mia vita tra alti e bassi e lotte che sembravano interminabili, ma attraverso la testimonianza di Cinzia inizia per me il mio cammino di conversione, guarigione e liberazione.

Lo Spirito Santo ha agito dentro di me domandomi una Grazia immensa, ha preparato il mio cuore per la giornata delle Confessioni che si sarebbero tenute il giorno successivo a quel martedì della vacanza comunitaria, proprio all’oasi degli Ulivi dove io ero andato a pregare per chiedere la Salvezza e la Misericordia del Signore; ed è stato così: mercoledì mattina sono andato a confessarmi, consegnando al Signore il mio cuore; quella giornata era anche per me l’ultima del ritiro, perché il giorno seguente dovevo rientrare a Milano. Ricordo che lo scorso anno, durante l’ultima Adorazione Eucaristica a Numana, mi sono sentito di pregare il Signore, alla presenza della comunità, chiedendogli Misericordia; il Signore ha ascoltato la mia preghiera e quella della comunità, preparandomi giorno dopo giorno in questo anno a questa guarigione tanto attesa.

Ringrazio la SS. Trinità e la comunità che diventa un grande strumento per le opere del Signore.

Paolo


pubblicato in data: 25/10/2015 19:05:06    :1160

APPUNTAMENTI:
15 ottobre 2019
MILANO: SANTA MESSA PER I LAVORATORI
16 ottobre 2019
VILLARICCA (NA): ATELIER
17 ottobre 2019
MILANO: SANTA MESSA PER LAVORATORI - SAN BARTOLOMEO
17 ottobre 2019
MILANO: ADORAZIONE EUCARISTICA COMUNITARIA
20 ottobre 2019
VILLARICCA (NA): ANIMAZIONE SANTA MESSA

Leggi tutte le news…



Fondazione Regina del Rifugio - Tutti i diritti riservati - P.IVA 04794140964 - Termini di utilizzo e Privacy
Realizzazione MC Service CAD Graphic & Project