REGISTRATI   |  
   

RSS   Facebook   Twitter

Italiano   English   Polish


TESTIMONIANZA: DALLE TENEBRE ALLA LUCE
Share |

Sono Frate Franco cresciuto in un ambiente pagano…a 20 anni studiavo musica e come tutti i giovani il mio futuro era riempito dal sogno di girare il mondo. Gli amici mi prendevano in giro, ero povero e senza nessuna possibilità di poterlo fare, ma il sogno più tardi di qualche anno si avverò!!

 Iniziai con un complesso di Mantova (io sono di nascita Mantovano) in un night club della zona per qualche mese, poi arrivò il più bel contratto della mia vita che attraverso un impresario mi portò a girare il mondo. Iniziai con quattro mesi in Egitto, poi il Lussemburgo, il Pakistan, la Tunisia, il Belgio …guadagnavo molto bene, vita da grand’hotel, insomma una vita da nababbi. Poco dopo arrivò anche il successo, dischi e autografi lungo le strade di Teheran, ma senza accorgermi venni risucchiato da una vita di piaceri senza freni. Soldi, carriera, donne erano entrati dento di me come una ricerca di potenza, di essere amato, venerato, adorato, mi sentivo un dio. Gli applausi mi avevano montato la testa, l’essere osservato da tanti sguardi mi mandava in visibilio… continuò così per qualche anno.  

Il piacere non è mai soddisfatto perché si è sempre alla ricerca di nuove sensazioni…provai la droga leggera…in giro tutta la notte dopo il nostro spettacolo e altro!

Ben presto mi accorsi che sì avevo tutto, almeno mi sembrava, ma dentro avevo un’insoddisfazione, un vuoto che mi tormentava, la mia vita non aveva un senso, mi trovavo con un pugno di mosche in mano. (Momenti di alta tensione…).

Quando ero in Pakistan andavamo a fare il bagno nell’oceano indiano, molto pericoloso per le alghe fitte, i granchi selvatici, le meduse velenose, gli squali a poca distanza.  In Tunisia un uragano che ha devastato il paese…l'ho scampata per miracolo.

Avevamo i viaggi in aereo pagati ma stanchi di quel paese abbiamo deciso di tornare in Italia con l'Indonesia Airllines: un carrettone che vibrava e sembrava perdesse i pezzi. Al ritorno atterrati a Karachi, poco dopo l’aereo è ripartito, appena decollato è caduto e sono morti tutti…noi eravamo appena scesi.

La crisi esistenziale, che durò tre anni, era alle porte. Avevo una gran voglia di stare solo e mi ponevo domande come: da dove vengo? dove vado?, il senso della sofferenza, la morte, il creato, l’esistenza di Dio. Non mi interessava più niente: le allegre compagnie notturne, il successo, i soldi, la carriera, niente.

La cosa che più mi interessava era l’esistenza di un dio e la verità, in mezzo ad un mare di religioni. Iniziai a leggere molti libri di scrittori credenti e la storia delle religioni. La Bibbia non riuscivo a leggerla. Tornai al paese, avrei voluto entrare in una chiesa ma non riuscivo, qualcosa mi si opponeva.

Dopo sei mesi riuscii ad entrare e trovai un sacerdote che stava leggendo non so quale libro ma una frase mi colpì come un proiettile: “Non mi cercheresti se non mi avessi già trovato”. (S.Agostino) Come in un risveglio capii tutto…avevo finalmente trovato Dio oppure al momento giusto Lui si era fatto conoscere. Lui mi ha aperto gli occhi e mi ha fatto capire che ero pieno di idoli dei quali il più tremendo era il mio io. Ero io l’ostacolo maggiore per correre a Lui.

Sorse subito un problema: volevo gustare la tanto attesa gioia di Dio che non è paragonabile a nessuna gioia terrena ma non riuscivo a distaccarmi da un certo peccato…ero un vassallo del demonio e questo spiega molte cose…andavo avanti così tenendo il piede in due scarpe (“non si può servire a due padroni!”).

(la seconda parte verrà pubblicata la settimana prossima).


pubblicato in data: 20/03/2016 17:00:31    :1021

APPUNTAMENTI:
14 ottobre 2019
MILANO - PREGHIERA COMUNITARIA
15 ottobre 2019
MILANO: SANTA MESSA PER I LAVORATORI
16 ottobre 2019
VILLARICCA (NA): ATELIER
16 ottobre 2019
COMUNITA' DELL'ITALIA CENTRALE: ATELIER
17 ottobre 2019
MILANO: SANTA MESSA PER LAVORATORI - SAN BARTOLOMEO

Leggi tutte le news…



Fondazione Regina del Rifugio - Tutti i diritti riservati - P.IVA 04794140964 - Termini di utilizzo e Privacy
Realizzazione MC Service CAD Graphic & Project