REGISTRATI   |  
   

RSS   Facebook   Twitter

Italiano   English   Polish


TESTIMONIANZA: AD IMMAGINE E SOMIGLIANZA DI GESU'
Share |

Cara Gloriosa Trinità, io non so se quello che dirò potrà servire, non so cosa dirò di utile alla vostra attenzione, non so quante volte sarò capace di essere una testimone ad immagine e somiglianza di Gesù, qualora gli occhi del prossimo avranno bisogno di Dio negli occhi miei. Sono giovane e piena di voglia di crescere, piena di progetti come avere una casa più grande, un lavoro fisso, altri figli (per me una famiglia con tre figli è una famiglia ideale). Tutto questo è al primo posto sopra ogni cosa e intacca un po’ la mia fede, questa fede che è integrata nel mio cuore. La fede appare fortemente nell’essere una buona moglie e una buona mamma, e questo mi rende una testimone a metà. Sarà sbagliato, ma una cosa è certa, che Dio mi ha salvata, mi ha afferrata in passato in uno dei miei momenti fallimentari e forse la fede sarà questo dare il massimo per recuperare quello che non mi veniva concesso allora. Come quasi tutti sapete, il mio matrimonio era un fallimento, era come, ad esempio, un serpente che vi morde e vi avvelena, e allora apparivo disperata, straziata, vuota, deserta, priva di senso. Sembrava che quel veleno ponesse fine alla mia personalità, alla mia vita, tutto diventava un insuccesso!!! Dio mi prese con la mano, ma la mia tristezza e quel veleno iniettato che si sparse nella mia persona faceva ignorare quella mano, ma lo spirito di Cristo, le preghiere di don Andrea, i canti, quegli occhi di chi c'era al primo ritiro, quell'aria pura mi guarirono! Gesù si è preso cura di me, da quel giorno non mi ha più lasciata, ha fatto di me una Melania nuova, una donna rigenerata. Io non prometto niente, una sola cosa è certa, Dio è con me da quel giorno grazie a tutti! Grazie a Luigi Castellone che mi impose di andare a Numana, e alla sua adorata famiglia, grazie a don Andrea, grazie a Elena, Sara, Daniela, Maria e Franco per la loro disponibilità in tutto, e grazie per le vostre continue preghiere per me, grazie a tutta la comunità gloriosa. Infinitamente grazie a Gesù, grazie alla nostra parrocchia e a tutti i sacerdoti, a tutti i luoghi sacri. Grazie, Mio Dio, adorato Padre.



pubblicato in data: 18/04/2016 09:52:06    :1536

APPUNTAMENTI:

Leggi tutte le news…



Fondazione Regina del Rifugio - Tutti i diritti riservati - P.IVA 04794140964 - Termini di utilizzo e Privacy
Realizzazione MC Service CAD Graphic & Project