REGISTRATI   |  
   

RSS   Facebook   Twitter

Italiano   English   Polish


PER MEZZO DI MARIA: LA STORIA DI FATIMA – I CINQUE PRIMI SABATI
Share |

La sera di giovedì 10 dicembre 1925, dopo cena, Suor Lucia dos Santos (quando era postulante nella casa Dorotea a Pontevedra, in Spagna, ricevette nella cella del suo convento la visita del Bambin Gesù e della Vergine Maria. Nostra Signora disse, mostrando alla giovane suora un cuore circondato da spine:

 

"Guarda, figlia Mia, il Mio cuore circondato da spine che gli uomini ingrati feriscono in ogni momento con le loro bestemmie e la loro ingratitudine. Di' a tutti che, se per cinque mesi, il primo Sabato si confessano, ricevono la Santa Comunione, recitano il Rosario e saranno in Mia compagnia per 15 minuti meditando sui quindici misteri del Rosario, in spirito di riparazione, Io prometto che li assisterò nell'ora della morte con tutte le grazie necessarie per la salvezza della loro anima."

 

Ricevuto l'incarico di questa missione dal Re e dalla Regina del Cielo, la suora diciottenne cominciò a presentare le loro richieste per la nuova devozione. Informò subito la sua Madre Superiora e il suo confessore, Padre Lino Garcia. Fu lui, infatti, che le ordinò di scrivere immediatamente tutto ciò che riguardava la rivelazione. In seguito, essa avrebbe scritto con intensità anche maggiore al Vescovo Pereira Lopes e a molti altri, lottando strenuamente per infondere nei cuori di coloro che la circondavano l'urgenza di promuovere questo meraviglioso nuovo dono di grazia.

 

Suor Lucia, scrivendo a sua madre due anni dopo la visita di Nostro Signore e Nostra Signora, la supplicò di adottare questa nuova devozione: "Io so che è così gradita a Dio e che è stata richiesta dalla nostra cara Madre Celeste". In un'altra lettera, scritta dopo che erano stati intrapresi i primi passi per ottenere il consenso ufficiale della Chiesa a questa devozione, Suor Lucia diede particolare rilievo alla sua cruciale importanza per la salvezza delle anime: "Tu non puoi immaginare quanto grande sia la mia grazia se penso alla consolazione...che i Sacri Cuori di Gesù e Maria ne trarranno e al grande numero di anime che saranno salvate per mezzo di questa affettuosa devozione".

 

Attraverso gli incessanti sforzi di Suor Lucia e di altri, questa grande ma anche semplice devozione, si è diffusa negli ultimi sette decenni per il mondo, unendo milioni di persone in un atto di riparazione continuo e universale che cerca di consolare i Cuori di Gesù e Maria e salvare anime in ogni dove. Suor Lucia stessa ha scritto che "è una grande gioia", essa sente, "vedere il Cuore Immacolato della nostra Madre così tenera, conosciuto, amato e consolato da questa devozione".


pubblicato in data: 26/02/2017 22:36:27    :504

APPUNTAMENTI:
20 ottobre 2019
VILLARICCA (NA): ANIMAZIONE SANTA MESSA

Leggi tutte le news…



Fondazione Regina del Rifugio - Tutti i diritti riservati - P.IVA 04794140964 - Termini di utilizzo e Privacy
Realizzazione MC Service CAD Graphic & Project