REGISTRATI   |  
   

RSS   Facebook   Twitter

Italiano   English   Polish


GIOVANI: L' ETERNITA' NEL MIO OGGI
Share |

Tornati dal pellegrinaggio a Fatima, molto forte è stato il richiamo del tema dell’eternità: ai tre pastorelli la Madonna chiedeva sempre di pregare per le anime del purgatorio e  in una dell’apparizioni addirittura fece loro vedere l’inferno, come poi ha riferito suor Lucia.

Questo tema mi ha quindi colpito particolarmente, non perché mi abbia spaventato, quanto piuttosto perché mi ricorda la prospettiva entro la quale devo vivere ogni giorno: l’eternità. Questa prospettiva nella mia vita si traduce in due atteggiamenti.

Il primo è di dare il giusto peso ai problemi che si presentano. Quante volte mi è capitato che di fronte a certe situazioni o paure mi sentissi come se il mondo sarebbe caduto se non le avessi superate, come se fossero ciò che di più importante ci sia, dimenticando invece la presenza attiva e paterna del nostro Papà Celeste e dimenticando che esse rappresentavano invece un granello nell’immensa spiaggia che è l’eternità della nostra vita.

Il secondo atteggiamento è invece quello di dare valore al presente, alle cose che ci sono date, all’istante che viviamo, sapendo che il modo in cui lo viviamo avrà effetto  non solo sull’immediato futuro ma anche su una dimensione che sfugge a calcoli temporali. Il che ci permette di gustare la vita.

Il mondo di oggi infatti, ci propone una visione consumistica, la visione dell’“usa e getta” non solo per quanto riguarda le cose materiali ma anche rispetto alle persone, alle relazioni, al tempo e anche rispetto a noi stessi. Per noi giovani è ancora più difficile sfuggire a questa mentalità perché non abbiamo visto tempi in cui si dava valore alle cose, forse (ma soltanto forse) l’abbiamo sentito in qualche racconto dei nostri nonni ma mai l’abbiamo provato.

“E Maria das Neves è già in Cielo?”: questa domanda di Lucia mi ricorda la sua attenzione all’eternità degli altri. Era solo la seconda apparizione ma la sua crescita spirituale è stata veramente veloce, soprattutto considerando la sua giovane età.

Ho sentito nel cuore che devo coltivare la frequentazione di Gesu e Maria, perché mi trasmettano quella passione per gli altri, quel desiderio di portare con me il più alto numero di amici, conoscenti, fratelli e sorelle.


pubblicato in data: 06/02/2018 22:17:03    :593

APPUNTAMENTI:
20 ottobre 2019
VILLARICCA (NA): ANIMAZIONE SANTA MESSA

Leggi tutte le news…



Fondazione Regina del Rifugio - Tutti i diritti riservati - P.IVA 04794140964 - Termini di utilizzo e Privacy
Realizzazione MC Service CAD Graphic & Project