REGISTRATI   |  
   

RSS   Facebook   Twitter

Italiano   English   Polish


TESTIMONIANZA: LA MIA CHIAMATA E' QUELLA AL SACERDOZIO!
Share |

                                                                                                                                                                         

“Saulo, Saulo! Perché mi perseguiti?”

Anche io come Saulo di Tarso sono nato in una famiglia credente e praticante, e anche io, come lui, ho studiato e mi sono formato nel rispetto della legge. Rispetto: parola interessante, perché indica l’atteggiamento passivo di chi guarda, forse anche con ammirazione, ma non agisce.

Così un giorno ero sul cavallo della quotidianità, diretto verso la mia “Damasco”, che consisteva nel rispettare la “legge” (ovvero i comandamenti dell’Amore di Dio) ma, con poca coscienza di me, agire proprio contro di essa. A questo punto Gesù mi chiama a gran voce: “Pietro, Pietro!” e, come spesso accade, non lo fa attraverso chissà quale evento straordinario, ma con le parole, e alle volte anche solo i gesti, delle persone che incontro ancora oggi tutti i giorni. Folgorato da questa chiamata non posso che scendere, anzi cadere, da quel mio cavallo; che, nel mio caso, significa rincominciare da una bella confessione e da una regola di vita. Proprio così, perché la mia vocazione è nata nel confessionale e nella preghiera assidua quotidiana.

E così cominciano quei tre giorni (che per me sono poco più di tre anni) di cecità e digiuno nei quali incontro molti “Anania”, che sono stati educatori, amici e sacerdoti, primo fra tutti Don Andrea. Cominciano a chiarirsi molti aspetti della mia vita, comincio a comprendere e ad interpretare molti fatti alla luce della Parola, ma soprattutto pian piano comincio a passare dal rispetto alla pratica dell’Amore di Dio.

Si avvicina sempre di più il battesimo (così come è avvenuto per Saulo), parola che viene dal Latino “baptismus” e significa “immersione” e che utilizziamo più comunemente per un qualsiasi atto che abbia valore di iniziazione. Nel mio cuore incomincia ad instaurarsi la coscienza di dover dare un nuovo inizio alla mia vita, fino al momento in cui vedo chiaramente (soprattutto grazie all’aiuto di amici e sacerdoti santi) quale sarà la mia identità, perché di fatto il battesimo è proprio il momento in cui acquisiamo la nostra identità di figli di Dio (il nostro nome). Da ora in avanti so che la mia chiamata è quella al sacerdozio, e da ora in avanti inizia il momento più difficile della mia vita, quello in cui devo prendere la decisione, quello in cui, dopo aver camminato per diverso tempo, devo decidere finalmente di partire.

Il percorso si fa pian piano sempre più ostico e intricato: quel che devo fare è un lavoro di raffinatura del mio cuore che da grezzo deve diventare puro e pronto ad accogliere la chiamata.

E così passano i mesi, nei quali non mancano le lunghe riflessioni, i numerosi momenti di imbarazzo e di sconforto, e arrivo finalmente sulla cima del dirupo. Ho due possibilità o mi lancio nel mare della nuova vita da diversi metri di altezza con il cuore che batte a mille, oppure torno giù da dove sono arrivato e continuo per qualche altra strada, magari riprovandoci fra qualche anno, ma senza avere la certezza che la chiamata si ripresenterà. Allora finalmente mi decido prendo la rincorsa e mi lancio, ma appena arrivo sul bordo della parete rocciosa mi fermo improvvisamente preso dal panico e torno subito indietro. È il giorno Giovedì 4 Agosto (ricorrenza del Santo Curato D’Ars), il tempo stringe, prego il Santo Rosario (forse proprio quello che mi mancava) e mi butto.

La caduta dura alcuni giorni, nei quali mi domando del perché abbia effettivamente preso una decisione così assurda, ma nei quali allo stesso tempo mi sento profondamente amato e mi riconosco in quello stato d’animo proprio delle decisioni giuste (ovvero conformi alla Volontà di Dio) che è la “consolatio” (non un stato di pace ma piuttosto di sicurezza).

Arrivo nel mare e subito mi accoglie il salvagente della Fede che mi permette di nuotare in tranquillità fino ad oggi. Molte grazie e molte gioie accompagnano questa scelta che, come non smetterò mai di ripetere, non è mia, ma di chi con molta pazienza mi ha accompagnato e amato, primo fra tutti Gesù, il quale per qualche strano motivo ha voluto chiamare proprio gli ultimi e i peccatori.

Sono pronto a prendere il largo, dove so mi aspetteranno anche le tempeste, ma più di tutto dove so che il sole dell’amore di Dio sorgerà da Est ogni giorno per noi, per ognuno di noi.

                      
                    






pubblicato in data: 15/10/2016 22:31:52    :1590

TESTIMONIANZA: LO SPIRITO SANTO ALL'OPERA TESTIMONIANZA: LO SPIRITO SANTO ALL'OPERA 30/09/2018
Da tempo mi chiedevo come lo Spirito Santo potesse operare nell'uomo e in che maniera concreta.
TESTIMONIANZA: UNA VACANZA ESODICA IN UN ISOLA ESOTICA TESTIMONIANZA: UNA VACANZA ESODICA IN UN ISOLA ESOTICA 24/09/2018
”Signore, fa' che io non desideri mai di essere da un’altra parte se non dove Tu vuoi che io stia”
TESTIMONIANZA: L'AMORE! QUESTA E' LA CHIESA: UNA MADRE CHE ACCOGLIE E AMA TESTIMONIANZA: L'AMORE! QUESTA E' LA CHIESA: UNA MADRE CHE ACCOGLIE E AMA 19/06/2018
Gesù mi vuole felice, vuole darmi la gioia, vuole che io sia libero figlio di Dio e io sono me stesso solo se sono in Dio...
TESTIMONIANZA: TARDI TI HO AMATO TESTIMONIANZA: TARDI TI HO AMATO 10/06/2018
Tu stavi dentro di me e io ero fuori e là ti cercavo. Mi hai abbagliato, mi hai folgorato, e hai finalmente guarito la mia cecità...
TESTIMONIANZA: IL MIO CAMMINO IN GLORIOSA TRINITA' SECONDA PARTE TESTIMONIANZA: IL MIO CAMMINO IN GLORIOSA TRINITA' SECONDA PARTE 04/02/2018
In un momento di preghiera, ad un tratto mi vengono in mente le parole di Don Andrea: “Tu sei un prodigio, Dio ti ha creata, Dio ti ama come sei”. Quindi, perché preoccuparsi per poche righe?!
TESTIMONIANZA: IL MIO CAMMINO IN GLORIOSA TRINITA' TESTIMONIANZA: IL MIO CAMMINO IN GLORIOSA TRINITA' 28/01/2018
In un momento di preghiera, ad un tratto mi vengono in mente le parole di Don Andrea: “Tu sei un prodigio, Dio ti ha creata, Dio ti ama come sei”. Quindi, perché preoccuparsi per poche righe?!
TESTIMONIANZA: HO DETTO SI' TESTIMONIANZA: HO DETTO SI' 21/01/2018
Ho detto sì... Costa in termini di lavoro interiore dove l'umiltà lotta per emergere, dove l'amare chi ti infastidisce è fatica, dove il non reagire alle provocazioni vuol dire contare fino a... 10 (seconda parte)
TESTIMONIANZA: QUANDO HO INCONTRATO GESU' TESTIMONIANZA: QUANDO HO INCONTRATO GESU' 14/01/2018
Ero un morto vivente dell'umanità e sono stato trasformato in un vivente morto all'umanità. Un risorto a nuova vita. (prima parte)
TESTIMONIANZA: LA MIA 82ESIMA FESTA DEL NATALE TESTIMONIANZA: LA MIA 82ESIMA FESTA DEL NATALE 09/01/2018
La mia 82esima Festa del Natale... Indimenticabile!... Un sedicesimo ospite si stava aggiungendo a noi...
TESTIMONIANZE: PELLEGRINAGGIO A FATIMA TESTIMONIANZE: PELLEGRINAGGIO A FATIMA 23/10/2017
Le testimonianze piene di gratitudine dei partecipanti.
TESTIMONIANZA: L'INVITO IN VACANZA PIU' BELLO DELLA MIA VITA TESTIMONIANZA: L'INVITO IN VACANZA PIU' BELLO DELLA MIA VITA 11/10/2017
Ogni momento, dalla mattina alla sera, è stato fonte di arricchimento nell'anima.
TESTIMONIANZA: LA VITA COMUNITARIA GUARISCE TESTIMONIANZA: LA VITA COMUNITARIA GUARISCE 02/10/2017
Ringrazio Gloriosa Trinità, tutti i fratelli, i consacrati, i miei responsabili, Don Andrea, perché attraverso il contributo di tutti il Signore della Vita ha vinto la mia morte!
TESTIMONIANZA: SCEGLIERLO SEMPRE AL DI SOPRA DI NOI STESSI TESTIMONIANZA: SCEGLIERLO SEMPRE AL DI SOPRA DI NOI STESSI 25/09/2017
Quello che conta è stare con Lui sempre. SceglierLo sempre al di sopra di noi stessi...
TESTIMONIANZA: NUMANA 2017 TESTIMONIANZA: NUMANA 2017 17/09/2017
Considero questa esperienza un grande privilegio che cambia la prospettiva della nostra vita e riconferma ancora una volta che siamo stati creati per vivere nella relazione...
TESTIMONIANZA: GLORIOSA TRINITA’, UNA PORTA APERTA VERSO IL SIGNORE TESTIMONIANZA: GLORIOSA TRINITA’, UNA PORTA APERTA VERSO IL SIGNORE 09/04/2017
In un mondo dove tutto corre veloce, Gloriosa Trinità è una vera e propria salvezza.
TESTIMONIANZA: DALLA SOFFERENZA AD UN'OASI DI PACE TESTIMONIANZA: DALLA SOFFERENZA AD UN'OASI DI PACE 04/04/2017
Dopo tanta sofferenza sono atterrato, o meglio, il Signore mi ha portato in un'oasi di pace e d’amore
TESTIMONIANZA: ASCOLTO GT - MISSIONE 12 CESTE TESTIMONIANZA: ASCOLTO GT - MISSIONE 12 CESTE 12/11/2016
12 Ceste sono quelle dei pezzi avanzati dopo aver distribuito i pani e i pesci nel Miracolo della moltiplicazione.
TESTIMONIANZE RITIRO NAZIONALE A VILLARICCA (NA) TESTIMONIANZE RITIRO NAZIONALE A VILLARICCA (NA) 07/11/2016
Il 5 e 6 Novembre 2016 nella Parrocchia di San Francesco a Villaricca (Na) si è svolto il Ritiro Nazionale, "L'amore di Cristo ci spinge" (2Cor 5,14). Ecco le testimonianze...
TESTIMONIANZA: “PRONTI SEMPRE A RENDERE RAGIONE DELLA SPERANZA CHE C'E' IN VOI.” TESTIMONIANZA: “PRONTI SEMPRE A RENDERE RAGIONE DELLA SPERANZA CHE C'E' IN VOI.” 30/10/2016
“La speranza poi non delude, perché l'amore di Dio è stato riversato nei nostri cuori per mezzo dello Spirito Santo che ci è stato dato” (Rm 5,5)
TESTIMONIANZA: LA MIA CHIAMATA E' QUELLA AL SACERDOZIO! TESTIMONIANZA: LA MIA CHIAMATA E' QUELLA AL SACERDOZIO! 15/10/2016
Mi riconosco in quello stato d'animo proprio delle decisioni giuste, che è la "consolatio"...
TESTIMONIANZA: GMG DONO DEL SIGNORE TESTIMONIANZA: GMG DONO DEL SIGNORE 01/10/2016
“Beati sono coloro che sanno perdonare, che sanno avere un cuore compassionevole, che sanno dare il meglio agli altri; il meglio, non quello che avanza: il meglio!”
TESTIMONIANZA: LA FATICA E' UNA GRAZIA TESTIMONIANZA: LA FATICA E' UNA GRAZIA 25/09/2016
Non è la prima volta che mi capita di fare un’esperienza di fede “faticosa” durante l’estate, e sopratutto in Polonia. Già, come molti tra coloro che mi conoscono.
TESTIMONIANZA: LA FELICITA' NON E' UN TRAGUARDO MA UN PERCORSO! TESTIMONIANZA: LA FELICITA' NON E' UN TRAGUARDO MA UN PERCORSO! 20/06/2016
Il movimento Gloriosa Trinità' organizza quasi ogni anno un seminario intitolato "Seminario di Vita Nuova nella S. Trinità" e questo percorso è la strada che porta alla "felicità"!
TESTIMONIANZA: UN EVENTO STRAORDINARIO! TESTIMONIANZA: UN EVENTO STRAORDINARIO! 13/06/2016
Un sogno che, diventato realtà, ha stupito e riempito di Gioia tanti amici, conoscenti e fratelli di cammino di Federica
TESTIMONIANZA: CERTE VETTE NON SI SCALANO DA SOLI TESTIMONIANZA: CERTE VETTE NON SI SCALANO DA SOLI 05/06/2016
Gesù mi ha indicato con chi "scalare" la mia vetta!
APPUNTAMENTI:
17 dicembre 2018
MILANO: SANTA MESSA DI NATALE

Leggi tutte le news…



Fondazione Regina del Rifugio - Tutti i diritti riservati - P.IVA 04794140964 - Termini di utilizzo e Privacy
Realizzazione MC Service CAD Graphic & Project