REGISTRATI   |  
   

RSS   Facebook   Twitter

Italiano   English   Polish


PAPA FRANCESCO: VISITA A LORETO, INCONTRO CON I FEDELI
Share |

Qui, infatti, sono custodite le mura che, secondo la tradizione, provengono da Nazaret, dove la Vergine Santa pronunciò il suo “sì”, diventando la madre di Gesù. Da quando quella che è denominata la “casa di Maria” è diventata presenza venerata e amata su questo colle, la Madre di Dio non cessa di ottenere benefici spirituali in coloro che, con fede e devozione, vengono qui a sostare in preghiera. Tra questi oggi mi metto anch’io, e ringrazio Dio che me lo ha concesso proprio nella festa dell’Annunciazione.

Saluto le Autorità, con gratitudine per l’accoglienza e la collaborazione. Saluto Mons. Fabio Dal Cin, che si è fatto interprete dei sentimenti di tutti voi. Con lui saluto gli altri Presuli, i sacerdoti, le persone consacrate, con un pensiero speciale ai Padri Cappuccini, ai quali è affidata la custodia di questo insigne Santuario tanto caro al popolo italiano. Sono bravi questi Cappuccini! Sempre in confessionale, sempre, al punto che tu entri in santuario e sempre ce n’è almeno uno lì, o due o tre o quattro, ma sempre, sia di giorno sia alla fine della giornata, e questo è un lavoro difficile. Sono bravi e li ringrazio specialmente per questo prezioso ministero del confessionale, continuato durante tutta la giornata. Grazie! E a tutti voi, cittadini di Loreto e pellegrini qui convenuti, rivolgo il mio saluto cordiale.

In quest’oasi di silenzio e di pietà, vengono tanti, dall’Italia e da ogni parte del mondo, per attingere forza e speranza. Penso in particolare ai giovani, alle famiglie, ai malati.

La Santa Casa è la casa dei giovani, perché qui la Vergine Maria, la giovane piena di grazia, continua a parlare alle nuove generazioni, accompagnando ciascuno nella ricerca della propria vocazione. Per questo ho voluto firmare qui l’Esortazione apostolica frutto del Sinodo dedicato ai giovani. Si intitola “Christus vivit – Cristo vive”. Nell’evento dell’Annunciazione appare la dinamica della vocazione espressa nei tre momenti che hanno scandito il Sinodo: 1) ascolto della Parola-progetto di Dio; 2) discernimento; 3) decisione.

Il primo momento, quello dell’ascolto, è manifestato da quelle parole dell’angelo: «Non temere Maria, […] concepirai un figlio, lo darai alla luce e lo chiamerai Gesù» (vv. 30-31). È sempre Dio che prende l’iniziativa di chiamare alla sua sequela. È Dio che prende l’iniziativa, Lui ci precede sempre, Lui precede, Lui fa strada nella nostra vita. La chiamata alla fede e ad un coerente cammino di vita cristiana o di speciale consacrazione è un irrompere discreto ma forte di Dio nella vita di un giovane, per offrirgli in dono il suo amore. Occorre essere pronti e disponibili ad ascoltare ed accogliere la voce di Dio, che non si riconosce nel frastuono e nell’agitazione. Il suo disegno sulla nostra vita personale e sociale non si percepisce rimanendo in superficie, ma scendendo a un livello più profondo, dove agiscono le forze morali e spirituali. È lì che Maria invita i giovani a scendere e a sintonizzarsi con l’azione di Dio.

Il secondo momento di ogni vocazione è il discernimento, espresso nelle parole di Maria: «Come avverrà questo?» (v. 34). Maria non dubita; la sua domanda non è una mancanza di fede, anzi, esprime proprio il suo desiderio di scoprire le “sorprese” di Dio. In lei c’è l’attenzione a cogliere tutte le esigenze del progetto di Dio sulla sua vita, a conoscerlo nelle sue sfaccettature, per rendere più responsabile e più completa la propria collaborazione. È l’atteggiamento proprio del discepolo: ogni collaborazione umana all’iniziativa gratuita di Dio si deve ispirare a un approfondimento delle proprie capacità e attitudini, coniugato con la consapevolezza che è sempre Dio a donare, ad agire; così anche la povertà e la piccolezza di quanti il Signore chiama a seguirlo sulla via del Vangelo si trasforma nella ricchezza della manifestazione del Signore e nella forza dell’Onnipotente.

La decisione è il terzo passaggio che caratterizza ogni vocazione cristiana, ed è esplicitato dalla risposta di Maria all’angelo: «Avvenga per me secondo la tua parola» (v. 38). Il suo “sì” al progetto di salvezza di Dio, attuato per mezzo dell’Incarnazione, è la consegna a Lui di tutta la propria vita. È il “sì” della fiducia piena e della disponibilità totale alla volontà di Dio. Maria è il modello di ogni vocazione e l’ispiratrice di ogni pastorale vocazionale: i giovani che sono in ricerca o si interrogano sul loro futuro, possono trovare in Maria Colei che li aiuta a discernere il progetto di Dio su loro stessi e la forza per aderire ad esso.

Continua a leggere


pubblicato in data: 26/03/2019 17:51:13    :95

MESSA DEL PAPA A CAMERINO: CHI SI AVVICINA A DIO NON SI ABBATTE, VA AVANTI MESSA DEL PAPA A CAMERINO: CHI SI AVVICINA A DIO NON SI ABBATTE, VA AVANTI 17/06/2019
Papa Francesco sceglie nella Solennità della santissima Trinità di “stare vicino” e di pregare per e con i terremotati di Camerino
PAPA PER GIORNATA MISSIONARIA: CONVERSIONE E APERTURA ILLIMITATA ALL'ANNUNCIO PAPA PER GIORNATA MISSIONARIA: CONVERSIONE E APERTURA ILLIMITATA ALL'ANNUNCIO 10/06/2019
Messaggio di Papa Francesco per la Giornata missionaria mondiale 2019, che si celebra il 20 ottobre, dal titolo: "Battezzati e inviati: la Chiesa di Cristo in missione nel mondo"
LA GIOIA DELLA GENTE PER LA VISITA DEL PAPA IN ROMANIA LA GIOIA DELLA GENTE PER LA VISITA DEL PAPA IN ROMANIA 03/06/2019
L'eco del viaggio apostolico di Papa Francesco in Romania è stato forte fra la gente, non solo per i cattolici. Anche persone non praticanti sono rimaste colpite.
PAPA FRANCESCO: LA CARITÀ NON È PRESTAZIONE O BUSINESS, MA INCONTRO CON CRISTO PAPA FRANCESCO: LA CARITÀ NON È PRESTAZIONE O BUSINESS, MA INCONTRO CON CRISTO 28/05/2019
Papa Francesco incontra Caritas Internationalis che il 28 maggio chiude la sua XXI assemblea generale, e ricorda che la carità è “l’abbraccio di Dio agli uomini”
IL PAPA AL REGINA COELI: L'AMORE DI GESU' APRE ORIZZONTI DI SPERANZA IL PAPA AL REGINA COELI: L'AMORE DI GESU' APRE ORIZZONTI DI SPERANZA 20/05/2019
La sua riflessione parte dal “comandamento nuovo” che Gesù dà ai discepoli prima della Passione, come ricorda il Vangelo odierno: “Come io ho amato voi, così amatevi anche voi gli uni gli altri”
IL PAPA AL REGINA COELI: GESU' UNICO PASTORE IL PAPA AL REGINA COELI: GESU' UNICO PASTORE 15/05/2019
Parlare con Gesù rafforza in noi il desiderio di seguirlo, abbandonando i comportamenti egoistici, per incamminarci sulle strade nuove della fraternità e del dono di noi stessi
MESSA DI PAPA FRANCESCO A SOFIA: L’AMORE DI DIO PIÙ GRANDE DI OGNI LIMITE MESSA DI PAPA FRANCESCO A SOFIA: L’AMORE DI DIO PIÙ GRANDE DI OGNI LIMITE 06/05/2019
Dio è amore che ci ama, si dona, chiama e sorprende
PAPA FRANCESCO: TOCCHIAMO IN CHI SOFFRE LE PIAGHE DI GESU' PAPA FRANCESCO: TOCCHIAMO IN CHI SOFFRE LE PIAGHE DI GESU' 29/04/2019
Papa Francesco, durante il Regina Coeli della Domenica della Divina Misericordia, ricorda i doni di Gesù risorto ai discepoli, e quindi a noi: pace, gioia e missione
IL PAPA AGLI STUDENTI: VINCETE IN GENEROSITÀ, IL TELEFONINO NON SIA UNA DROGA IL PAPA AGLI STUDENTI: VINCETE IN GENEROSITÀ, IL TELEFONINO NON SIA UNA DROGA 15/04/2019
Agli studenti Francesco affida il compito di portare avanti, “nelle mutate condizioni storiche e sociali” la passione per il sapere e per la cultura
CARLO ACUTIS: COMMOZIONE AD ASSISI PER LA TRASLAZIONE DEL CORPO DEL VENERABILE CARLO ACUTIS: COMMOZIONE AD ASSISI PER LA TRASLAZIONE DEL CORPO DEL VENERABILE 08/04/2019
Un ragazzo normale, che era straordinario nella sua quotidianità
PAPA FRANCESCO: IL DONO GRATUITO E INALIENABILE DI ESSERE FIGLI AMATI E ATTESI PAPA FRANCESCO: IL DONO GRATUITO E INALIENABILE DI ESSERE FIGLI AMATI E ATTESI 01/04/2019
'Tutto ciò che è mio è tuo' (Lc 15,31), dice il padre al figlio maggiore. E non si riferisce solo ai beni materiali ma al partecipare del suo stesso amore e della sua compassione.
PAPA FRANCESCO: VISITA A LORETO, INCONTRO CON I FEDELI PAPA FRANCESCO: VISITA A LORETO, INCONTRO CON I FEDELI 26/03/2019
Le parole dell’angelo Gabriele a Maria: «Rallegrati, piena di grazia» (Lc 1,28), risuonano in modo singolare in questo Santuario, luogo privilegiato per contemplare il mistero dell’Incarnazione del Figlio di Dio...
PAPA FRANCESCO: LA TRASFIGURAZIONE E' PROMESSA DI SALVEZZA, LA SOFFERENZA E' TRANSITORIA PAPA FRANCESCO: LA TRASFIGURAZIONE E' PROMESSA DI SALVEZZA, LA SOFFERENZA E' TRANSITORIA 18/03/2019
Mostrando la sua gloria, Gesù ci assicura che la croce, le prove, le difficoltà nelle quali ci dibattiamo hanno la loro soluzione e il loro superamento nella Pasqua
GLI ESERCIZI SPIRITUALI DEL PAPA E DELLA CURIA ROMANA GLI ESERCIZI SPIRITUALI DEL PAPA E DELLA CURIA ROMANA 12/03/2019
Coltiviamo sane utopie, no a ceneri del mondo
PAPA FRANCESCO: L'AMORE CONFERISCE ALLA PERSONA TUTTA LA SUA DIGNITA' PAPA FRANCESCO: L'AMORE CONFERISCE ALLA PERSONA TUTTA LA SUA DIGNITA' 25/02/2019
Il Vangelo di questa domenica (cfr Lc 6,27-38) riguarda un punto centrale e caratterizzante della vita cristiana: l’amore per i nemici... E questo non è un optional, è un comando.
PAPA FRANCESCO: NESSUNO E' SOLO PERCHE' DIO MAI SI PUO' DIMENTICARE DI NOI PAPA FRANCESCO: NESSUNO E' SOLO PERCHE' DIO MAI SI PUO' DIMENTICARE DI NOI 20/02/2019
Anche se per sventura i nostri genitori non ci avessero amato, anche se tutti i nostri amori terreni si sgretolassero, per tutti c’è sempre l’amore di Dio Padre "che è nei cieli"...
PAPA FRANCESCO AI GIOVANI: SIETE L'ADESSO DI DIO! PAPA FRANCESCO AI GIOVANI: SIETE L'ADESSO DI DIO! 29/01/2019
Papa Francesco nella Messa conclusiva della Giornata Mondiale della Gioventù a Panama ha capovolto la consuetudine del pensiero sui giovani: non sono il futuro, ma l'adesso di Dio!
PAPA FRANCESCO: VITA DEL CRISTIANO E' SERVIRE IL SIGNORE AFFIDANDOSI A MARIA PAPA FRANCESCO: VITA DEL CRISTIANO E' SERVIRE IL SIGNORE AFFIDANDOSI A MARIA 21/01/2019
Francesco esorta “tutta la Chiesa” ad ascoltare e mettere in pratica la parola del Signore, così come insegna Maria
PAPA FRANCESCO: IMPEGNARSI A VIVERE CON COERENZA LE PROMESSE DEL BATTESIMO PAPA FRANCESCO: IMPEGNARSI A VIVERE CON COERENZA LE PROMESSE DEL BATTESIMO 14/01/2019
Il rapporto di Gesù con la gente e il rapporto di Gesù con il Padre, sono i due elementi su cui il Papa incentra la sua riflessione all’Angelus nel giorno in cui la Chiesa celebra la Festa del Battesimo del Signore
PAPA FRANCESCO: COME I MAGI CON CORAGGIO APRIAMO IL CUORE A GESU' PAPA FRANCESCO: COME I MAGI CON CORAGGIO APRIAMO IL CUORE A GESU' 07/01/2019
All'Angelus nella Solennità dell'Epifania, Francesco rilancia la gioia dell'incontro con Gesù, Dio fatto uomo
PAPA FRANCESCO: NATALE, LE SORPRESE DI DIO PAPA FRANCESCO: NATALE, LE SORPRESE DI DIO 20/12/2018
Non mondanizziamo il Natale! Non mettiamo da parte di Festeggiato. Lasciamoci sorprendere da Gesù in questo Natale!
PAPA FRANCESCO: FARSI PROSSIMI ED ESSERE TESTIMONI DI GESU', NON DOTTRINALISTI NE' ATTIVISTI PAPA FRANCESCO: FARSI PROSSIMI ED ESSERE TESTIMONI DI GESU', NON DOTTRINALISTI NE' ATTIVISTI 29/10/2018
Ascoltare, farsi prossimi e testimoniare: i tre passi del cammino della fede sono il centro dell’omelia del Papa durante la Messa di chiusura del Sinodo sui Giovani
PAPA FRANCESCO : ANGELUS: LA VIA DEL SERVIZIO CONTRO IL MORBO DEI PRIMI POSTI PAPA FRANCESCO : ANGELUS: LA VIA DEL SERVIZIO CONTRO IL MORBO DEI PRIMI POSTI 21/10/2018
La via del servizio è l’antidoto più efficace contro il morbo della ricerca dei primi posti, è la medicina per gli arrampicatori questa ricerca dei primi posti, che contagia tanti contesti umani e non risparmia neanche i cristiani, il Popolo di Dio e la gerarchia ecclesiastica.
PAPA FRANCESCO: I SANTI INSEGNANO A VIVERE IN CRISTO, SENZA MEZZE MISURE PAPA FRANCESCO: I SANTI INSEGNANO A VIVERE IN CRISTO, SENZA MEZZE MISURE 14/10/2018
Gesù oggi ci invita a ritornare alle sorgenti della gioia, che sono l’incontro con Lui, la scelta coraggiosa di rischiare per seguirlo, il gusto di lasciare qualcosa per abbracciare la sua via. I santi hanno percorso questo cammino.
Papa all'Angelus: rimaniamo fiduciosi nell’agire potente di Dio Papa all'Angelus: rimaniamo fiduciosi nell’agire potente di Dio 19/06/2018
Ieri come oggi, il Regno di Dio cresce nel mondo in modo misterioso e sorprendente, svelando la potenza nascosta del piccolo seme, la sua vitalità vittoriosa
APPUNTAMENTI:

Leggi tutte le news…



Fondazione Regina del Rifugio - Tutti i diritti riservati - P.IVA 04794140964 - Termini di utilizzo e Privacy
Realizzazione MC Service CAD Graphic & Project