Gloriosa Trinità



Meditatio

Come sarebbe bello poter dire: Ora sono stato glorificato e Dio è stato glorificato in me! Vorrebbe dire che con la mia vita ho dato gloria a Dio, che ho donato la mia vita, a rischio della vita, per la gloria di Dio... Quanto sono lontano! Quante mancanze, quante omissioni, quanta accidia, quanto egoismo, quanto orgoglio, quante offese all’amore di Dio e dei fratelli...!

Eppure che Gesù chiami se stesso Figlio dell’uomo mi dà fiducia: se ho mancato e se ancora mancherò, sarà Lui che si è incarnato nella mia umanità, che mi nutre con il Suo corpo e il Suo sangue, a farmi risorgere, a purificarmi e a farmi morire all’uomo vecchio, di carne, per abbracciare la vita divina. Gli basta il mio desiderio autentico, gridato con contrizione alla vista della mia pochezza.

E’ il Suo corpo e il Suo sangue, il Suo Amore in persona, lo Spirito Santo che mi darà la capacità di amare i miei fratelli come Lui ha amato me, con l’oblazione di tutta la mia vita.

Continua con la:

Contemplatio