Gloriosa Trinità



TESTIMONIANZA - L'INCONTRO CON GLORIOSA TRINITA'

Alla domanda “cosa è cambiato per me dopo l’incontro con Gloriosa Trinità?”, la sintetica risposta che mi verrebbe di dare è: ho finalmente sperimentato nei miei rapporti con il Signore e con il mio prossimo la pienezza della gioia
Attraverso il Movimento ho conosciuto Gesù non più come un’idea alla quale tendere ma come una persona da amare e dalla quale essere riamati. Questo nuovo, particolare incontro con Gesù ha determinato nella mia vita una grandissima gioia, che a differenza di ciò che accade abitualmente non è temporanea ma duratura nel tempo. Questo particolare stato d’animo ha avuto come ovvia conseguenza un forte rafforzamento della Fede, con uno speciale affidamento al Signore.Ho capito infatti che solo scegliendoLo ed affidandosi totalmente a Lui era possibile vincere le mie paure umane e terrene: quelle economiche, di salute o genericamente esistenziali.

C’è un bellissimo apologo che riassume quanto fin qui scritto e che dice così: la Paura venne a bussare alla porta. La Fede andò ad aprire.Guardò fuori per vedere chi avesse bussato. Non vide nessuno.
Come ho scritto all’inizio, la gioia che è scaturita dall’incontro con il Signore si è rivelata così piena,duratura, vorrei dire così “debordante”, che non è stato possibile trattenerla solo per me. Ho sentito quindi l’esigenza di portarla anche al mio prossimo per fargli capire che era possibile vivere con la vicinanza del Signore, seppure nelle difficoltà di ogni giorno, una vita di grande letizia e serenità. Ovviamente da solo non avrei potuto far nulla di tutto ciò. Ma ho sentito che si sarebbe potuto cercare di attuare questa idea unendo le forze di tutti coloro che tendevano a tale scopo.
Ecco perché ho avvertito l’esigenza di entrare a far parte di Gloriosa Trinità e di fare mio quel particolare carisma del Movimento che è la comunione dei cuori. E’ molto difficile dare una sintetica definizione di tale carisma. Potrei provarci dicendo che quando più persone condividono intensamente l’amore per il Signore e cercano di dargli attuazione, concretizzandolo nei loro rapporti personali, questo stato d’animo diventa percepibile anche dagli altri e fornisce quella testimonianza autentica e profonda di cui tutti, nessuno escluso, sentono il bisogno.
Ecco in estrema sintesi come la mia vita è stata gioiosamente “stravolta” dall’incontro con Gloriosa Trinità. Ma, sono certo, ne valeva veramente la pena!

Paolo