Gloriosa Trinità



PAPA FRANCESCO: IL BATTESIMO DI GESU'

+

Il cristiano è chiamato a testimoniare ogni giorno la “vita nuova” ricevuta nel Battesimo. E’ quanto affermato da Papa Francesco all’Angelus in Piazza San Pietro, dopo la Messa in Cappella Sistina durante la quale ha battezzato 26 bambini. Il Pontefice ha ribadito che lo Spirito Santo ci spinge verso il cammino “impegnativo ma gioioso della carità” verso i nostri fratelli Gesù riceve da Giovanni il battesimo nel fiume Giordano e mentre prega discende su di Lui lo Spirito Santo. Papa Francesco ha sviluppato la sua meditazione all’Angelus partendo da questa “meravigliosa rivelazione divina” narrata da tutti e quattro i Vangeli. Il Papa annota che nel Battesimo cristiano lo Spirito Santo è “l’artefice principale: è Colui che brucia e distrugge il peccato originale, restituendo al battezzato la bellezza della grazia divina”. Lo Spirito Santo ci libera dal dominio delle tenebre
E’ sempre lo Spirito Santo, prosegue, “che ci libera dal dominio delle tenebre, cioè del peccato, e ci trasferisce nel regno della luce, cioè dell’amore, della verità e della pace”: “Tale realtà stupenda di essere figli di Dio comporta la responsabilità di seguire Gesù, il Servo obbediente, e riprodurre in noi stessi i suoi lineamenti: mansuetudine, umiltà, tenerezza. E questo non è facile, specialmente se intorno a noi c’è tanta intolleranza, superbia, durezza. Ma con la forza che ci viene dallo Spirito Santo è possibile!
Cristiani chiamati a cammino di carità verso i nostri fratelli

 

Leggi l'articolo