Gloriosa Trinità



TESTIMONIANZA: LA COMUNIONE DEI CUORI

+

I giorni 5 e 6 Novembre 2016 c'è stato il ritiro nazionale del Movimento Gloriosa Trinità a Villaricca.

Sabato 5 ho avuto la gioia e l'onore di essere stata ammessa da Don Andrea come Trinitaria. Da più di 5 anni faccio parte di Gloriosa Trinità, dove condivido le mie preghiere con tutti e oggi voglio testimoniarvi la mia gioia per la nomina a Trinitaria, il perché del mio SÍ e quello che mi aspetto.
Credo fermamente che tutto ciò che accade nella vita non avviene per caso, ma secondo un disegno divino. La proposta di diventare Trinitaria mi è stata fatta poco dopo che anche mio marito Salvatore, con cui condivido tutto, ed ora anche la preghiera, aveva iniziato a frequentare Gloriosa, dandomi una grande gioia. Il mio SÍ è stato gioioso ed immediato poiché il Signore ha ascoltato le mie preghiere, il mio SÍ è un ringraziamento! Ciò che mi aspetto dal servizio è la conversione dei cuori delle persone a me care, che non approvano e non condividono il cammino di fede che ora facciamo insieme. Spero che il mio stile di vita, cioè il servizio personale che offro ai miei fratelli, sia di buon esempio per ognuno di loro.

Armida

 

 Mi chiamo Carolina e faccio parte da qualche anno della bella e grande famiglia di Gloriosa Trinità nella parrocchia di  Villaricca.
Sin da quando il gruppo è entrato nella nostra parrocchia sono rimasta affascinata e incuriosita dalla loro gioia, dalla spiritualità e dalla bellezza dei loro canti. Alcune sorelle mi invitarono alla preghiera, ma per motivi di lavoro non potevo. Nell’estate del 2014 mi fu portata la Madonnina pellegrina che il gruppo porta nelle famiglie e mi fu rivolto nuovamente l’invito! Ad ottobre iniziai a partecipare agli incontri e ricordo ancora l’accoglienza calorosa e quell’amore che si trasmette anche solo con un abbraccio o una carezza o uno sguardo. Venivo contagiata da queste sensazioni positive tanto che, quando arrivavo a casa, mio marito mi chiedeva dove fossi stata e come mai ero così serena e gioiosa. Allora io gli raccontavo della comunità, degli insegnamenti di don Andrea e della semplicità e forza della preghiera comunitaria.

Oggi, insieme a mio marito Cosimo, facciamo parte del Movimento e non manchiamo a nessun incontro perché la preghiera ci dà forza, serenità e sicurezza per affrontare le numerose prove che la vita ci riserva e soprattutto per sentire la presenza viva del nostro Dio! Ringrazio Gesù che si è servito di sua Madre per arrivare a me e desidero servirlo in obbedienza e umiltà nella chiamata che ho accolto di Trinitaria per aiutare, sostenere e servire il Signore attraverso il Movimento.