Gloriosa Trinità



GIZYCKO (Polonia) 2019

Si sono svolti a Gizycko (Polonia) gli Esercizi Spirituali sullo stesso tema di Gabicce: "Costruendo la comunità d'amore riceviamo il mandato di evangelizzazione", guidati da Don Andrea Swiecinski e Don Tommaso Swiecinski.

Con tantissimi giovani e tanti fratelli dalle diverse Comunità polacche, dalla Lituania e dalla Bielorussia hanno partecipato anche Davide, Anna, Benny, Tiziana e Giovanni dalla Comunità di Milano.

Ecco una sintesi dell'Omelia di Don Andrea nella Messa di chiusura:

La Parola di Dio è una ferita aperta in cui Dio mette il seme per evangelizzare. Gesù ha preparato il nostro cuore perché è pronto per ricevere questo seme. Gesù muore sulla Croce e accanto a Lui c'è la Madonna, dal corpo di Cristo esce il sangue e la Madonna lo raccoglie in un vaso. In questi esercizi stavamo sotto la Croce accanto a Cristo che moriva per darci la vita
"Devi essere riempito di Cristo" (s. Bernardo). Quello che è dentro questo vaso non puoi darlo a nessuno ma l'Eucarestia lo sta riempiendo finché il contenuto esce fuori e questo è per gli altri. Il primo errore avviene quando diamo agli altri quello che è per noi. Così quando non prego, do' tutto quello che ho è me stesso agli altri, anche il peccato, e se io non ho Cristo in me, ferisco gli altri. Il secondo errore avviene quando lasciamo per noi stessi quello che sta fuoriuscendo dal nostro vaso. Cristo vi manda e voi dovete sempre stare sotto l'Eucarestia per riempire i vostri vasi e dare agli altri quello che esce fuori. Se tu non stai sotto la Croce, avrai in mano il vassoio di Erodiade riempito di morte.
La comunità di Corinto ha ricevuto tanti carismi come nessun'altra. Quando costruiamo la comunione dei cuori, riceviamo il mandato dell'evangelizzazione. Purtroppo a volte succede che i carismi dividono la comunità. I Corinzi sono divisi dentro la comunità. Si può litigare per i doni di Dio. Satana sa che noi ora siamo pieni e vuole dividerci. Pregate per l'umiltà. Dobbiamo essere nudi, spogliarsi. L'evangelizzazione è il sale che sparisce, è la luce che illumina ma non cambia la forma degli oggetti, non distrugge. Dobbiamo avere questo desiderio di sparire.
I carismi ci sono dati nella Chiesa e per la Chiesa. Quando non sei in comunione con il tuo sacerdote, leader, con gli altri membri del coro, i carismi possono diventare molto pericolosi perché dove non c'è comunione non c'è Dio.
Noi pensiamo che Cristo sia una bella avventura, ma non è così. Quando preghi su una persona, prendo su di te il suo male.
Accanto a me c'è don Tommaso, così umile, da cui io imparo tanto. Sei pronto a stare nella seconda, terza, quarta, quinta linea? Lì stava Giovanni Battista e sul suo sangue Gesù ha costruito la Sua salvezza. Anche sulla tua sofferenza noi costruiamo i nuovi popoli. Tu devi essere un secondo Cristo, per questo sei nato, per creare nuovi cammini di evangelizzazione. "Dovete iniziare processi" (Papa Francesco). Non vuol dire che vedrai subito la méta; inizia non da zero, ma dall'inizio. È una trasfusione del Sangue di Gesù nei nostri cuori.
Durante la Messa gli adulti hanno ricevuto il mandato di missione e la benedizione di Gesù crocifisso.

 Adorazione Eucaristica

Atelier


 Santo Rosario

Santa Messa